Vuole un caffè? Forse sì...

  • By Dr.Edoardo.Giacovazzo
  • a giugno 27, 2019 -
  • 0 commenti

Il caffè è tra  le prime 3 bevande più utilizzate al mondo, in  Italia invece detiene il Primo posto.
Il caffè è una bevanda complessa composta da tantissime sostanze bio-attive, come la caffeina, i composti fenolici, compresi gli acidi clorogenici (CGA) e sostanze nutri-metaboliche (minerali e vitamine).

Tale Bevanda utilizzata in maniera equilibrata esercita effetti funzionali e benefici sulla salute umana.

Il corretto utilizzo di caffè è fondamentale per gestire anche il proprio peso corporeo. Dobbiamo considerare che tali studi sono stati effettuati su caffè privi  di zucchero; la presenza di tale sostanza altera l’efficacia sul metabolismo del glucosio e i suoi effetti metabolici. 

Tra i vari studi presenti in letteratura non si trovano effetti clinici del consumo di caffè sul metabolismo del glucosio. Caio E.G. Reis at Al hanno evidenziato nei vari studi  che il consumo di caffeina può aumentare l'area sotto la curva per la risposta al glucosio, mentre per gli studi a lungo termine, il caffè può migliorare il metabolismo glicemico riducendo la curva del glucosio e aumentando la risposta all'insulina.  Gli studi suggeriscono un consumo quotidiano che oscilla massimo di 3/4 tazze di caffè al giorno.[1]


Table 
Effect of interactions of the time of coffee consumption on glucose metabolism.
Short-term
Long-term
Epidemiologic
↑ Glucose AUC
↓ Glucose AUC
↑ Insulin AUC
↓ T2DM risk
(dose-response effect)

Ariel Lee at Al hanno evidenziato una correlazione tra caffè e riduzione del tessuto adiposo.  Nella sua meta- analisi ha osservato che un maggiore consumo di caffè potrebbe essere modestamente associato a una ridotta adiposità, in particolare negli uomini.[2]

Caffe e sport?

Gli studi in letteratura attualmente disponibili suggeriscono che l'assunzione di caffeina svolge molteplici effetti sulle attività fisiche. Gli effetti ergogenici della caffeina sulla resistenza muscolare, la forza muscolare, il potere anaerobico e la resistenza aerobica sono stati confermati da una moderata qualità delle prove. L' effetto della caffeina è maggiore nell' attività aerobica rispetto all'esercizio anaerobico. Jozo Grgic at Al hanno confermato questo attraverso uno review di  meta-analisi su uomini e donne di tutte l' età. [3]
Se osserviamo il dosaggio usato negli studi primari (attraverso tutte le meta-analisi osservate nella review), è chiaro che la maggior parte degli studi utilizzava una mono dose di caffeina di circa 6 mg / kg. Non si ha ancora certezza sulla dose consigliata nelle varie attività sportive. Si consiglia di partire dalla dose precedentemente indicata e da li personalizzarla in base all’ atleta/ sportivo/ amatoriale e alla tipologia di esercizio/obiettivo.

References

[1]Effects of coffee consumption on glucose metabolism: A systematic review of clinical trials
Caio E.G. Reis, José G. Dórea, and Teresa H.M. da Costa. J Tradit Complement Med. 2019 Jul; 9(3): 184–191.Published online 2018 May 3

[2]Coffee Intake and Obesity: A Meta-Analysis - Ariel Lee  at Al -Nutrients 2019, 11

[3]Wake up and smell the coffee: caffeine supplementation and exercise performance—an umbrella review of 21 published meta-analyses
Jozo Grgic at Al

Author

A cura di Admin

Segui MySalute su Instagram

0 commenti: