Taranto: chirurgia toracica ed innovazione panorama internazionale

  • By Giornale di Puglia
  • a maggio 11, 2021 -
  • 0 commenti
EDOARDO GIACOVAZZO - La chirurgia ricostruttiva del torace è in continua e rapida evoluzione, sia per quanto riguarda le tecniche chirurgiche che per i materiali protesici adottati.

La Puglia è ricca di tecnologia e innovazione, infatti è di qualche giorno fa l'ultimo Webinar Internazionale riguardante la Chirurgia Toracica Ricostruttiva, oncologica e traumatica, seguito da chirurghi da tutto il mondo.

Il dott. Rocco Leggieri, Responsabile della Chirurgia Toracica dell'Ospedale "Ss. Annunziata" di Taranto, ha preso parte al Corso in qualità di docente (gli altri due sono stati il Dott. Anikin del RoyalBrompton Hospital di Londra ed il Dott. Walles del Magdeburg University Hospital - Germania) ed ha illustrato le innovative tecniche ricostruttive all’ avanguardia del torace, fiore all’ occhiello della sanità tarantina, portandola nel panorama internazionale.

"Negli ultimi anni abbiamo trattato numerosi pazienti affetti da tumori della parete toracica e da traumi sterno-costali – spiega il dott. Leggieri – utilizzando tecniche ricostruttive innovative, così da rappresentare un riferimento per le vicine regioni (in particolare Basilicata, Calabria e Campania). Le innovative tecniche con device in titanio, da noi utilizzate, ci permettono di ricostruire il torace anche in pazienti sottoposti ad estese demolizioni sterno-costali per patologie oncologiche e traumatiche. L'intervento chirurgico prevede un primo step, demolitivo, ovvero l'asportazione del tumore o, in caso di trauma, della componente traumatizzata, ed un secondo step, ricostruttivo, caratterizzato dall'utilizzo di protesi sternali e costali in titanio necessari al ripristino della conformazione toracica e di conseguenza della normale dinamica respiratoria. Questo tipo di chirurgia richiede particolare attenzione e precisione da parte del chirurgo; inoltre prevede l'utilizzo del titanio, metallo leggero, resistente e compatibile con risonanza magnetica e metal detector, così da poter assicurare al paziente una normale vita quotidiana. La lungimiranza e la fiducia riposte in me dal dott. Cervellera, Direttore di Chirurgia Generale, e dal Direttore Generale, Avv. Rossi, sempre sensibile alla crescita sanitaria di Taranto, unite all'impegno di tutto lo staff medico e paramedico della Unità Operativa di Chirurgia e della Sala Operatoria, hanno reso possibile il raggiungimento degli attuali entusiasmanti risultati.”

Soprattutto durante la pandemia è fondamentale ricevere questi risultati importanti nella sanità pubblica, mai come ora l’ uomo ha bisogno di fiducia, qualità e Medicina.

Grazie ai Medici, Farmacisti, Infermieri e gli altri operatori sanitari è stato possibile salvare tante vite in questa era Covid-19; avere fiducia nella medicia e nella ricerca ci permette di alzare la qualità della vita.

Author

A cura di Admin

Segui MySalute su Instagram

0 commenti: