'Bodybuilding nel 2019: si o no?', intervista al campione Alessandro Galli

  • By Giornale di Puglia
  • a gennaio 24, 2019 -
  • 1 commenti

di EDOARDO GIACOVAZZO - Il mondo dello sport è in continuo cambiamento, sempre più legato alle mode e alle necessità del mondo moderno. Nel calcio, nella formula uno, nella pallacanestro e in altre attività sportive in questi anni sono cambiate numerose regole e parametri.

Questa variazione e’ avvenuta anche nella cultura fisica come nel bodybuilding. In particolare la cultura fisica è una disciplina che tramite sistemi d'allenamento, una rigorosa dieta, pesi e sovraccarichi specifici mira all'aumento della volume muscolare e la riduzione del grasso corporeo.

Abbiamo voluto approfondire questo argomento con un caro amico e straordinario atleta, Alessandro Galli. Alessandro dal 2000 ha iniziato la sua carriera come atleta bodybuilding, vincendo man mano numerose gare e competizioni in questa categoria (Trofeo Due torri, Ludus Maximus, etc.), sino a diventare plurivincitore assoluto nel prestigioso Arnold Classic (categoria Amatour nel '12 e '13), la massima competizione internazionale dedicata ai bodybuilder.

In questi anni con Alessandro Galli abbiamo organizzato tanti eventi sul mondo dello sport & fitness, spaziando dalla nutrizione all'integrazione e alle metodiche d'allenamento.

Ecco la sua videointervista per Giornale di Puglia:

Author

A cura di Admin

Segui MySalute su Instagram

1 commento:

  1. In the USA one of many earliest HIE's began in Portland Maine. HealthInfoNet is a public-private partnership and is believed to be the most important statewide HIE. The objectives of the community are to enhance affected person security, improve the standard of scientific care, improve effectivity, cut back service duplication, determine public threats extra shortly and increase affected person document entry. Please make sure to click here to learn more about this topic. Healthiest breakfast ideas

    RispondiElimina